Cosa vedere

COSE DIVERTENTI DA FARE A FIRENZE

Firenze è la capitale della regione Toscana e il centro culturale per l’arte e l’architettura rinascimentale. A Firenze ci sono molti riferimenti alla famiglia Medici, una dinastia politica che ha governato Firenze per 300 anni.

Firenze è anche il luogo perfetto per gustare la deliziosa e semplice cucina toscana.

Duomo

La caratteristica più riconoscibile di Firenze è il Duomo, o la cupola della Cattedrale di Santa Maria del Fiore. La cupola rinascimentale che incombe su Piazza del Duomo fu iniziata nel 1296 e ci vollero 150 anni per costruirla. Insieme ad altre due strutture del complesso, il Battistero e il Campanile di Giotto, il Duomo è patrimonio mondiale dell’UNESCO ed è la più grande cupola in mattoni mai costruita.

I visitatori che vogliono vedere la cupola da vicino e godersi la splendida vista di Firenze dovranno salire 463 gradini per raggiungere la cima. Per una vista diversa di Firenze, puoi anche salire sul campanile di Giotto, che ha 414 gradini.

Galleria degli Uffizi

La Galleria degli Uffizi a Firenze è uno dei musei d’arte più importanti del mondo. Uffizi significa uffici, e questo edificio rinascimentale fu originariamente costruito per ospitare uffici governativi. L’architettura fu progettata da Vasari e si compone di un edificio a tre piani con pianta a ferro di cavallo, un corridoio monumentale, che collega gli uffici con palazzo Pitti. 

Il museo fu aperto al pubblico nel 1769 e oggi vede una media di 10.000 visitatori al giorno.

Galleria dell’Accademia

Sede della scultura forse più famosa del mondo, la Galleria dell’Accademia attira quasi 1,5 milioni di visitatori all’anno, seconda solo agli Uffizi, e tutti vengono per vedere il David. Scolpito da Michelangelo dal 1501 al 1504 da un enorme pezzo di marmo, il David è alto più di 5 metri e pesa più di sei tonnellate!

Poiché la maggior parte dei visitatori della Galleria dell’Accademia viene per vedere il David, nel museo si trovano altre sculture come quelle di Michelangelo, Botticelli e Giambologna. C’è anche un museo di strumenti musicali, con il violino originale di Stradivari.

Palazzo Pitti

Il Palazzo Pitti è un palazzo rinascimentale che risale al 1458 prima che la famiglia Medici lo acquistasse nel 1549 per contenere la sua enorme collezione di dipinti, gioielli e altri tesori. Oggi, è il più grande complesso museale di Firenze, che ospita diverse gallerie e musei, tra cui la galleria Palatina che ha oltre 500 dipinti rinascimentali esposti in 28 stanze.

Giardini di Boboli

I Giardini di Boboli si estendono fuori da Palazzo Pitti, e furono progettati dalla famiglia Medici. Qui è possibile ammirare le statue antiche e rinascimentali, fontane, grotte e si estende per 45 ettari. Sono disponibili visite guidate e audio tour, oppure si può passeggiare nei giardini per rilassarsi e godersi la vista della collina su Firenze.

Ponte Vecchio

Mentre Venezia ha il ponte di Rialto, Firenze ha Ponte Vecchio. Questo ponte medievale ad arco in pietra sul fiume Arno è il più fotografato di Firenze. Sopra il Ponte si può ammirare il Corridoio Vasariano, che passa sopra i negozi di orafi.  

Commissionato dai Medici, il corridoio permetteva loro di spostarsi da Palazzo Vecchio a Palazzo Pitti senza dover attraversare le strade di Firenze. 

Oltrarno

Dall’altra parte del Ponte Vecchio si trova Oltrarno, che significa “oltre l’Arno”. A Oltrarno si trovano monumenti, giardini, musei e palazzi monumentali unici al mondo. Inoltre, sta diventando uno dei quartieri emergenti di Firenze, un centro di laboratori artigianali e piccole boutique.

Potrebbe anche interessarti...